Titolo originale:  The Blob

Tipologia: Lungometraggio

Genere: Orrore, fantascienza

Regia: Irvin S. Yeaworth Jr.

Soggetto: Irving H. Millgate

Cast: Steve McQueen , Aneta Corsaut

Sceneggiatura: Kay Linaker, Theodore Simonson

Colonna Sonora: Ralph Carmichael, Burt Bacharach

Anno: 1958

Nazione: USA

Durata: 86 minuti

Nato come b-movie esclusivamente a scopo commerciale, ma soprattutto per allietare il pubblico di bocca buona dei drive-in, Blob divenne nel giro di poco tempo un autentico cult della fantascienza e del fantasy, a tal punto che alcune delle sue sequenze – oltre all’azzeccato titolo – sono entrate a far parte dell’immaginario collettivo e ancora oggi vengono riutilizzate in trasmissioni tv e come citazioni cinematografiche.

Steve Andrews, interpretato dal mitico Steve McQueen qui in uno dei suoi primi ruoli sul grande schermo, sta trascorrendo la serata in dolce compagnia quando un meteorite si schianta al suolo a pochissima distanza dalla loro auto. Incuriosito dall’accaduto, un anziano che si trova a passeggiare accanto al meteorite, con l’aiuto del proprio bastone causa la fuoriuscita di una sostanza gelatinosa di color rosso che tende ad aggredirlo. Riuscito a scappare, viene soccorso da Andrews e dalla sua ragazza e portato in ambulatorio.

Qui, approfittando di una distrazione del medico, l’anziano viene risucchiato dalla misteriosa massa informe, che in seguito divora letteralmente anche il medico e la sua assistente, divenendo sempre più grande e cominciando a girare per la città senza che nessuna forma di difesa presa contro di essa possa fermarla.

Coadiuvato dalle forze militari, il giovane Steve troverà il modo per bloccare la pericolosa minaccia una volta per tutte. O no?

Diretto da Irvin S. Yeahworth Jr. con professionalità e mestiere, Blob – Fluido mortale da subito realizza buoni incassi e in seguito verrà rifatto diverse volte sia in TV che al cinema, ma senza gli stessi inquietanti – e probabilmente non voluti – risultati del capostipite.

Ottima edizione DVD quella edita da Sinister Film: il film ha un’ottima qualità video e audio, ed è accompagnato da extra come il trailer originale, la galleria fotografica del film e la sempre curiosa e interessante introduzione dell’esperto Cozzi.

Recensione di Zederfilm – Si ringrazia la fonte: InGenere Cinema